Benvenuti a Digitarlo!

UN TARLO TUTTO DIGITALE...

Come dice il nome stesso digi-tarlo” è una bottega digitale che fonde le nuove tecnologie con il lavoro manuale e artigianale. Nato come progetto sperimentale nel 2013 per valorizzare e far crescere le competenze informatiche dei giovani con disabilità o svantaggi, è oggi dotato di una bellissima sede che accoglie ragazzi e ragazze che si occupano di artigianato digitale.  
Cosa facciamo? Dalle incisioni a laser di fotografie personalizzate al taglio a laser e assemblaggio creiamo oggetti di varia natura compresa l’incisione di gadget e semilavorati quali borracce, penne etc. Per saperne di più, vieni a trovarci!

Luogo di formazione al lavoro e di produzione di servizi e artigianato digitali, Digitarlo si occupa della crescita delle competenze lavorative di persone con disabilità o con svantaggi.
Sede del Centro Socio Occupazionale adibito alla creazione di percorsi educativi e formativi personalizzati, è anche un luogo di lavoro vero e proprio, che accoglie tirocini e assume persone svantaggiate attraverso convenzioni con aziende ed enti grazie ad appositi progetti e commesse di lavoro.
È un ambiente attento alla persona e rispettoso dei ritmi individuali, vissuto e gestito da educatori capaci di mediare tra le richieste commerciali e la qualità del tempo di lavoro dedicato, garantendo la continuità e solidità dei percorsi avviati. Per questo, Digitarlo è uno strumento di inclusione, valorizzazione e riconoscimento sociale.

ORARI DI APERTURA

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 16.00

CONTATTACI!

0521 483393

I NOSTRI SERVIZI

La sede di Digitarlo offre servizi di digitalizzazione di immagini analogiche (fotografie, diapositive, negativi)
ma anche di archivi cartacei, documenti e volumi rilegati. Lo stesso vale per i video da supporti diversi (VHS, miniDv, VHS-C e video2000, U-matic, Pellicole Super 8 e 8 mm) – con possibilità di montaggi e presentazioni – e per il recupero di vecchie bobine audio registrate su magnetofono (tipo Geloso).

Archivi cartacei, documenti e volumi rilegati

La digitalizzazione di archivi cartacei, documenti e volumi rilegati avviene in base al formato e tipologia dei documenti nonché alle esigenze del cliente. Una volta selezionato lo scanner più adatto si procede alle seguenti fasi: i documenti vengono ordinati e organizzati in funzione della creazione delle cartelle corrispondenti dopodiché si avvia il processo di digitalizzazione. Si procede alla post produzione del materiale grezzo con un processo di riconoscimento automatico dei caratteri tramite software per rendere il documento ricercabile. Dopo un'ulteriore fase di controllo c'è infine il riordino del materiale digitalizzato e salvato.

Fotografie, diapositive e negativi

Il processo di digitalizzazione delle immagini si articola in più fasi: dalla numerazione dei supporti analogici (diapositive, negativi, fotografie etc.) alla distribuzione nelle varie postazioni di lavoro. Dalla pulizia degli scanner e dei supporti analogici con aria compressa alla disposizione sugli scanner professionali. Dal settaggio delle impostazioni dello scanner al salvataggio e numerazione delle immagini nella cartella di archivio. Dall'anteprima per il controllo della qualità all'acquisizione delle immagini e alla fase di post-produzione, utilizzando software per editing di immagini. Il tutto sino alla consegna del prodotto finito.
Digitalizzazione di video da supporti diversi
La digitalizzazione di video da supporti diversi (VHS, miniDv, VHS-C e video2000, U-matic, Pellicole Super8 e 8mm) prevede la possibilità di montaggi e presentazioni e il recupero di vecchie bobine registrate su magnetofono (tipo Geloso). Queste lavorazioni vedono sia l’uso di strumenti di vecchia generazione riadattati sia strumentazione recente. Questa lavorazione è responsabilità di una persona svantaggiata assunta che opera in piena autonomia. Nel caso della rielaborazione di materiale, interviene personale educativo che coordina e coinvolge le persone con disabilità in diverse fasi.

Artigianato digitale e gadget per aziende ed enti

L'artigianato digitale e i gadget per aziende ed enti prevedono un'ampia possibilità di personalizzazione rispetto a tipologie e materiali: dalle incisioni a laser di fotografie, loghi, immagini al taglio a laser e assemblaggio di giochi, scatole e confezioni. Viene utilizzata una macchina ad alta risoluzione che permette la scomposizione in fasi: una volta stabilito il prodotto da realizzare, il personale predispone il programma, quindi le persone in formazione lavoro allestiscono i materiali e confezionano gli oggetti. Possono anche sperimentarsi nella realizzazione di oggetti secondo la propria creatività con gli educatori.

Vieni con noi!

Il processo di lavoro, creazione e... divertimento!

I processi di realizzazione si distinguono in base ai servizi e prodotti offerti e ogni persona con disabilità, in linea con un progetto personalizzato, si occupa in autonomia delle diverse fasi di lavorazione sotto la supervisione degli educatori e in base alle proprie competenze acquisite e agli obiettivi di crescita professionale e di autonomia.

Vuoi sapere come trascorriamo la giornata? SEGUICI! 🙂

Una giornata tipo a Digitarlo: a partire dalle 8.30 arriviamo in autonomia in sede, chi con l’autobus, chi con altri mezzi, e, una volta arrivati tutti, ci suddividiamo il lavoro in base alle nostre competenze: c’è chi è in grado in piena autonomia di avviare il pc e procedere alle lavorazioni, chi invece ha bisogno di un po’ di aiuto perché deve consolidare gli apprendimenti. Ognuno di noi si posiziona quindi alla propria postazione PC e dalle 9 circa inizia a scansionare, numerare, categorizzare i materiali originali su pc. Il personale ci segue con distanze diverse e un lavoratore è esclusivamente dedicato ai video/audio. Alcuni di noi partecipano alle lavorazioni su macchina laser per tagliare e incidere i materiali, con l’aiuto di un educatore dedicato, in quanto il lavoro prevede una prima progettazione molto complessa.
Altri di noi, anche a seconda delle richieste esterne, assemblano e confezionano oggetti e scatole.
Intorno alle 12,30 ci fermiamo per mangiare insieme e fare una pausa, per poi ripartire con il lavoro dalle 14,00. Durante tutta la giornata è aperto il punto espositivo e di vendita dove accogliamo i clienti che fanno un ordine o che vengono a ritirare i prodotti finiti. Il venerdì pomeriggio lo dedichiamo ad un momento che riteniamo molto importante: “il laboratorio emotivo”, dove ci scambiamo emozioni, vissuti e desideri, cercando di metter a fuoco ciò che possiamo raggiungere e come. Alle 16.00 – 16.30 ci prepariamo per il ritorno in autonomia a casa.
Torna a inizio pagina